web analytics

Flip book demo

flip book demo

Nell’era digitale bisogna adeguarsi ai tempi dato che la carta verrà progressivamente eliminata, o quantomeno usata sempre di meno anche per rimanere vicini temi dell’ecologia, non inquinare il pianeta e risparmiare tempo e denaro. Oggi tutti hanno il computer, molti posseggono un tablet e praticamente tutti hanno lo smartphone; le notizie sono diventate fruibili a tempo di record digitando in un motore di ricerca quello che si vuole sapere. Il commercio elettronico ha soppiantato quello fisico e anche i negozianti tradizionali hanno un loro spazio Internet dove i clienti possono consultare ed eventualmente acquistare i prodotti. Chi ha un’attività commerciale non può sfuggire alla digitalizzazione e deve essere in grado di fornire al pubblico anche un catalogo on-line. Per fare questo viene in aiuto di utenti privati e commercianti il software flip book demo, che serve a creare ebook online partendo da un file PDF. Uno dei siti migliori che offre questo servizio è yumpu.com, che si distingue dagli altri per la semplicità di uso e l’economicità. La versione base è completamente gratuita e offre quasi tutte le funzioni di quella a pagamento, con l’aggiunta di un piccolo banner pubblicitario non invadente. L’utente deve semplicemente registrarsi e caricare sulla piattaforma un file PDF, che verrà automaticamente convertito mediante flip book demo in un libro on-line da poter diffondere ovunque. L’unica preoccupazione è quella di creare il file, che può avere al suo interno anche dei filmati per meglio illustrare il contenuto, poi il programma flip book demo farà il resto. Il sito è ottimo per i cataloghi on-line dei rivenditori, che in questo modo possono offrire un servizio completo e veloce ai clienti.

Come funziona la piattaforma flip book demo

Yumpu.com è la piattaforma on-line di flip book demo che può essere convertita a pagamento in qualunque istante. Inizialmente conviene registrarsi come utente gratis per prendere dimestichezza con tutte le funzioni offerte da flip book demo e in seguito si può provare la versione a pagamento per 30 giorni gratis, dopodiché decidere se pagare oppure no. Le funzioni gratis di flip book demo sono più che sufficienti a coprire tutte le esigenze di un utente medio privato o aziendale, che voglia diffondere su Internet il proprio libro digitale. Il magazine viene ospitato sul cloud della piattaforma e ci pensa il sistema ad indicizzarlo sui motori di ricerca. Naturalmente non mancano tutti i pulsanti per condividerlo sui social network e c’è anche il link è per incorporarlo in un sito Internet. Oltre ai video, nel file si può inserire l’audio ed esportarlo in formato CSV, oppure importare i dati nella stessa maniera, ad esempio per aggiornare un catalogo di articoli in vendita. Il sito è intuitivo ed anche chi non ha confidenza con Internet sarà in grado di usare il software flip book demo e creare il proprio magazine interattivo.

Creare un magazine passo passo

La prima cosa da fare per creare un giornale digitale è quella di registrarsi sul sito yumpu.com tramite Facebook o Twitter oppure creando un nuovo account. Una volta dentro la piattaforma ci si potrà immediatamente cimentare con la creazione del primo giornale. Cliccando su Create a magazine nella barra del menu in alto a sinistra, si aprirà una pagina che chiederà di trascinare o caricare un file PDF. Questo file andrà creato prima, in seguito si potrà modificare usando il programma flip book demo, inserendoci nuove funzioni e condividerlo sui social network. Il tempo di caricare il file e convertire il testo che tutto sarà pronto per procedere con la creazione. Il primo passo è dare il titolo, una descrizione adeguata e scegliere la categoria per permettere la diffusione. Nella pagina c’è il codice da copiare e incollare per incorporare il libro digitale su un sito Internet o sui social network. Cliccando su Edit magazine verranno fuori tutti i Tag per l’indicizzazione che il sistema flip book demo ha estratto dal testo, che si possono aggiungere o togliere a mano. Nel magazine si possono inserire file video o audio tramite l’apposito link, cliccandoci si aprirà una pagina dove digitare il codice prelevandolo da YouTube o da un sito di immagini. C’è anche il collegamento diretto con Drop Box per incorporare i propri contenuti multimediali.

Le funzioni gratuite e quelle a pagamento

La versione gratuita del software permette di fare praticamente tutto quello che può servire alla maggior parte degli utenti. La visibilità è impostata su pubblica e con gli inserti pubblicitari, a differenza delle altre a pagamento che hanno più funzionalità riservate soprattutto ai professionisti. La versione più economica costa otto euro al mese, una cifra ben spesa se paragonata a tutte le funzioni che offre. Il giornale online sarà completamente privo di banner pubblicitari e non avrà nessun limite di pagine. Si possono creare quanti magazine si vogliono e scegliere a chi far vedere l’e-book. Sono disponibili i linguaggi HTML 5, Java script, Flash e si può integrare il tool Google Analytics. La versione più costosa costa 79 euro al mese ed ha integrata la funzione WebKiosk, utile per chi deve pubblicare molti libri interattivi, come le aziende di riviste on-line o riviste cartacee che vogliono offrire ai propri clienti anche la possibilità di sfogliare i numeri dei giornali su Internet. Le riviste vengono disposte con ordine sugli scaffali digitali e suddivise per categorie; il lettore interessato ha una visione immediata di insieme e può cliccare su quella di suo interesse per aprirla. Oggi tutti hanno la possibilità di pubblicare su Internet il proprio magazine interattivo, sia i clienti privati che vogliono condividere con amici e parenti delle notizie, sia quelli business che hanno bisogno di un programma semplice e versatile per raggiungere tutti i clienti con i propri cataloghi on-line. Tra i molti siti flip book demo, Yumpu ha dalla sua la semplicità di uso e la gratuità, che permette di fare quasi tutto ed è più che sufficiente per gli utenti medi.

Related Posts

Non ci sono commenti

Lascia un Commento